Le mie esperienze, Per saperne di piu'

Come lavorare con doTERRA quando non si hanno soldi

vision board

Oggi ho pensato di condividere alcuni appunti che ho preso guardando un video che gira molto in questi giorni. Una ragazza racconta di quanto fosse in difficoltà economicamente, ma che avendo visto gli effetti degli oli essenziali doTerra sulla salute sua e della sua famiglia, ha deciso di impegnarsi e di provare a giocarsi questa opportunità fino in fondo.

Penso che la situazione sia comune a molti…magari non così seriamente, ma abbastanza da farci pensare ancora ed ancora prima di decidere di comprare il primo kit, o di partecipare al programma LRP. Ma il fatto è che se abbiamo problemi economici, la cosa migliore che possiamo fare è iniziare a lavorare con doTerra. Buttarci, crederci, non esitare.

L’immagine in alto è la mia “Vision Board”, che mi è stato chiesto di preparare quando ho partecipato a un percorso che si chiamava “60 dager til Premier”, cioè “Come raggiungere il livello di Premier in 60 giorni”. Ho pensato a quello che volevo: più tempo per me, per la mia famiglia, un lavoro che mi desse più libertà di orari, di organizzazione della mia giornata e che mi permettesse di visitare la famiglia che vive lontano quando c’è bisogno.

In questo video, Jessie spiega quello che ha fatto, che l’ha portata velocemente a raggiungere la sicurezza economica. Questi sono stati i passi:

  • Iscriversi come Wellness Consultant e scegliere di partecipare al Programma Fedeltà – LRP (Loyalty Reward Program)
  • Iniziare subito a condividere gli oli essenziali con gli altri: questo le ha permesso, grazie alla partecipazione al programma LRP, di ricevere commissioni di diverso tipo (Fast Start, Potere di tre, Piano di compensazione)
  • Non aspettare di sapere tutto prima di iniziare a fare le classi, ma studiare, procurarsi il materiale e iniziare ad imparare il più possibile sugli oli essenziali e su come usarli in modo sicuro e corretto; prendersi la responsabilità della propria formazione
  • Tenere classi semplici, ma aiutando le persone
  • Comprare un Empower kit
  • Reinvestire i propri guadagni in libri, strumenti per il business e prodotti
  • Credere in se stessa, non sabotare il proprio successo, baby sitter per poter avere qualche ora per fare le classi, benzina per viaggiare
  • Lavorare sulla crescita personale, meditazione, letture che aiutano a progredire, sfidare i propri limiti e le proprie paure
  • Accettare che ci siano dei sacrifici, perché ne vale la pena
  • Aiutare gli altri a raggiungere l’indipendenza economica. Quando loro crescono cresciamo anche noi

Questa settimana, Kenny Anderson, presto Presidential Diamond, è venuto a Oslo ad incontrare i leader quì e condividere la propria esperienza. Ha iniziato dicendo: “Questi sono ottimi prodotti, e questa è un’ottima azienda. Quindi, lavorare con doTERRA è un’ottima opportunità”. Ha proseguito dicendo che anche se ovviamente ognuno di noi lavora per mantenersi, e possibilmente bene, l’aspetto più importante è il desiderio e il piacere di lavorare con le persone, aiutarle a prendersi cura di se stesse, ascoltarle, imparare insieme.

Alcuni mesi dopo, ho riguardato la mia Vision Board. Avrei dovuto guardarla spesso perché mi fosse di ispirazione, ma ero talmente impegnata a fare le cose che mi ero proposta, che non ce ne è stato bisogno. Ho pensato al mio percorso e mi sono resa conto di una cosa che mio marito mi aveva già fatto notare. Sono cambiata, mi sento cresciuta. Non perché sia arrivata, non lo sarò mai, ne’perché abbia fatto tutto quello che volevo, le idee sono sempre tantissime e il tempo e le distanze mettono dei limiti, ma perché ho lavorato su me stessa, mi sono spinta al di là della mia cara “comfort zone” e ho fatto cose che per molti risultano naturali, ma per me non lo erano.

Credo che questo sia dovuto anche all’uso degli oli, di questi regali meravigliosi della natura che quando presi per aiutare il nostro organismo, hanno effetti anche sulle nostre emozioni. Quando il corpo sta bene, le emozioni cambiano. Siamo più positivi, più vitali.

Riguardando la mia Vision Board ho capito che voglio ancora più tempo per me e per la mia famiglia vicina e lontana. Però manca qualcosa. Mi ero concentrata su quello che volevo avere, non avevo pensato a cosa volevo essere, non dal punto di vista strettamente lavorativo. Invece, per fortuna, questa passione mi ha portato a darmi degli obiettivi e a fare dei passi anche in questa direzione…quindi se avete voglia di iniziare questo percorso, se volete prendervi cura della vostra salute, se volete cogliere questa opportunità, contattatemi. Prometto che ci saranno sfide e sacrifici, ma che ne varrà la pena!

Per informazioni, contattatemi alla mail superpastri@gmail.com, oppure al numero 0047 93479830 (anche su Whatsapp). Mi fa piacere!

 

1 thought on “Come lavorare con doTERRA quando non si hanno soldi

  1. Alla fine non sono riuscito a capire se e partita senza spendere niente comunque paliamo di transazioni commerciali e piu vantaggiose o meno vantaggiose .Ma nessuno regala niente Faccio anche io come ha fatto questa cosa devo fare almeno per partire il diamante lasciamolo alei

Leave a Reply