Oli singoli

Olio essenziale di Lavanda (Lavandula Angustifolia)

provenza-lavanda-874x492

Quando si pensa alla Lavanda, si pensa alle lunghe distese viola sotto al sole, al profumo, ai sacchettini che la nonna preparava per profumare i cassetti…

Alla lavanda piace l’altezza, cresce spesso intorno ai 600 metri sul livello del mare. Molti la confondono con il Lavandino, un ibrido che è più economico da produrre  e che cresce in grandi quantità sui prati tra i 400 e i 600 metri di altezza. I bellissimi campi viola che si vedono attraversando il sud della Francia sono in realtà campi di lavandino, mentre la lavanda si trova più in alto sulle montagne ed ha un colore più rosato.

Questa pianta meravigliosa regala un olio essenziale dalle proprietà infinite, abbastanza delicato da usare con i piccolissimi, le persone anziane e in gravidanza, che viene in aiuto del nostro corpo e delle nostre emozioni con grande generosità. L’olio contiene in gran parte esteri, che hanno effetti calmanti (linalolo, borneolo, geraniolo, acetato di linalile) e sesquiterpeni (pinene, canfene, limonane, cariofilllene).

La natura ha previsto che la lavanda crescesse in un ambiente selvaggio, secco e battuto dal vento: in queste condizioni ci regala un olio essenziale dall’aroma ricco e di grande efficacia.

Viene utilizzato per portare equilibrio ed armonia al corpo e allo spirito, utile quando sono presenti stress e tensione; è uno degli oli migliori per riposare meglio.

L’effetto rilassante della lavanda è dovuto al fatto che abbassa l’attività cerebrale e del midollo spinale, ma allo stesso tempo ha un effetto tonificante sul sistema nervoso quando siamo stanchi. Si può utilizzare in caso di irritabilità, depressione, insonnia, isteria, traumi, sbalzi d’umore e tensione.

Viene usata per le scottature solari e le infiammazioni; aiuta ad idratare la pelle secca ed allevia i sintomi di dermatiti, acne, pruriti, psoriasi, ulcere varicose.

L’olio essenziale di lavanda è utile per molti disturbi della pelle grazie alle proprietà rinfrescanti, lenitive, antisettiche, antinfiammatorie e rigeneranti per le cellule.

Come primo soccorso è meraviglioso su ustioni, graffi, abrasioni e punture di insetti, su cui può essere utilizzato puro, non diluito in olio vettore. Da ricordare anche che alle zanzare non piace il suo profumo, quindi può aiutare diffonderla.

Aiuta contro l’acne, psoriasi, dermatiti, eczemi e aiuta molto nel caso di cicatrici ed è il primo rimedio in caso di scottature da sole.

Può essere utilizzato insieme ad altri oli (melaleuca, rosmarino, eucalipto) per rimuovere i pidocchi.

 

E’ indicato da inalare in caso di svenimento o di shock.

La lavanda sembra rinforzare e calmare il cuore. E’ usata in caso si pressione alta e palpitazioni.

La lavanda ha proprietà antispasmodiche, che la rendono efficace contro ogni forma di tosse convulsa. Le eccellenti proprietà antisettiche sono efficaci contro raffreddori, influenza, bronchite e polmonite.

La lavanda può essere usato contro le coliche e gonfiore. È molto utile nel trattamento di indigestione con origine mentale, compresa la diarrea, indigestione, nausea, diarrea, catarro gastro-intestinale.

Si può utilizzare per le otiti dei bambini, come antidolorifico ed aiuta molto nel caso di mal di testa ed emicranie.

Aiuta in caso di dolori muscolari e reumatismi.

Le proprietà antisettiche e antinfiammatorie della lavanda possono aiutare in presenza di  infezioni del tratto urinario.

Utile in caso di mestruazioni irregolari e per alleviare il dolore mestruale, la sindrome premestruale e i disturbi della menopausa.

Aromaterapia delle emozioni: l’olio della Comunicazione

La Lavanda aiuta l’espressione verbale. Calma le insicurezze che sentiamo quando si mettono a rischio i propri pensieri e sentimenti. E’ indicata quando si ha paura di essere notati, visti ed ascoltati. Chi ha bisogno della lavanda si nasconde, blocca tutte le forme di vera espressione di sè. Mentre sembra che si stiano esprimendo, in realtà trattengono i pensieri e sentimenti più intimi. La loro espressione non è collegata alla mente e al cuore.

La lavanda aiuta a superare la tensione e la costrizione che deriva dalla paura di esprimersi, dovuta alle esperienze passate, che hanno creato la convinzione di non essere amati, considerati o importanti. La paura del rifiuto paralizza il vero Sè e intrappola i sentimenti.

La lavanda incoraggia l’onestà emotiva e spinge ad esprimere i pensieri e desideri più profondi. Quando si impara a comunicarli, ci si libera da una prigionia autoinflitta. Attraverso una comunicazione aperta e sincera, le persone sperimentano amore incondizionato ed accettazione. Lo spirito coraggioso della lavanda aiuta a mostrarsi veramente agli altri.

Come utilizzare l’olio essenziale di lavanda:

Bilde10

Applicare sui punti riflessologici e direttamente dove si ha necessità.

 

Bilde9

Diffondere inun diffusore a ultrasuoni o inalare direttamente. Si miscela bene con quasi tutti gli oli, in particolare gli oli essenziali di agrumi, salvia, geranio e frankincense.

 

Bilde11

 

Può essere assunto internamente sotto la lingua o in capsule vegetali. Può anche essere utilizzato per aromatizzare le bevande o le pietanze.

 

Bilde18

Può essere applicato puro (senza diluizione) in modo topico. Nel caso dei bambini seguire le diluizioni raccomandate.

Lavander spotlight italiano

In tutti i casi si fa riferimento ad oli essenziali puri certificati e di uso terapeutico.

Questo post non ha lo scopo di diagnosticare, curare o prevenire malattie o disturbi, ma ha scopo puramente informativo.

Bibliografia:

Guida completa agli oli essenziali

Modern essentials

Essential oils and emotions

 

 

 

 

 

Leave a Reply