Oli singoli

Olio essenziale di curcuma

Turmeric_1400x

Molti di noi conoscono la curcuma come spezia, che dona al curry il suo colore giallo. Molti ne hanno sentito parlare e hanno visto o provato degli integratori a base di curcuma nei negozi di alimenti biologici o erboristerie: la polvere gialla che che abbiamo visto proviene da una radice essiccata e macinata.

Quello che si conosce meno, o di cui si è sentito meno parlare, è l’olio essenziale di curcuma (in inglese Turmeric). L’olio essenziale è un’opzione molto più potente quando scegliamo di usarla per il nostro benessere.

Traduco la parte seguente dal blog scientifico di doTerra.

Curcuma_longa_-_Köhler–s_Medizinal-Pflanzen-199
(foto Wikipedia)

La curcuma (Curcuma longa) è una pianta che appartiene alla famiglia dello zenzero e che è stata utilizzata nella medicina ayurvedica per migliaia di anni. Recentemente è stata studiata ed è diventata molto popolare anche in occidente grazie alle proprietà importanti per la salute. E’ importante conoscere quali componenti sono utili, se possono venire assorbiti e se i prodotti a base di curcuma che troviamo in commercio contengono quello che stiamo cercando: per rispondere, esploriamo un po’ l’aspetto scientifico della curcuma.

La piante di curcuma contiene diversi componenti; la pianta consiste soprattutto di acqua, proteine, carboidrati e fibre, e in percentuale molto minore i componenti responsabili della sua grande fama, curcuminoidi e turmeroni.

I curcuminoidi sono stati usati per le proprietà antiossidanti e per supportare le risposte del corpo all’infiammazione. Tuttavia i curcuminoidi, grandi molecole solubili in acqua, non vengono assorbite facilmente dal nostro corpo.

I Turmeronihanno la proprietà di supportare la risposta infiammatoria e le funzioni del sistema nervoso e sono minuscole molecole liposolubili che vengono assorbite facilmente nel flusso sanguigno.
Tre forme di Curcuma

Parleremo di tre diverse forme di curcuma, ognuna delle quali ha una composizione chimica in proporzioni diverse: la forma botanica, l’estratto e l’olio essenziale.

  • La forma botanica è la pianta grezza o le sue parti, come radice, stelo e foglie. La percentuale di curcuminoidi e turmeroni in questa forma è relativamente piccola rispetto agli altri componenti.
  • L’estratto CO2 di curcuma si ottiene attraverso un processo in cui una percentuale molto più grande di curcuminoidi nel prodotto finale, ma il contenuto di turmerone non è molto maggiore che nella forma botanica. Sfortunatamente poi, anche se l’estratto di curcuma contiene una dose maggiore di curcuminoidi, il corpo non è in grado di assorbirli senza l’apporto di altre sostanze. Ad esempio, potete avere sentito che consumare il pepe nero assieme alla curcuma favorisce l’assunzione dei curcuminoidi grazie alla piperina che inibisce alcuni enzimi del fegato. In ogni caso, è importante ricordare che l’olio essenziale di Pepe nero contiene solo i composti aromatici volatili, non la piperina, per cui l’olio essenziale non aiutacon l’assunzione dei curcuminoidi.
  • L’olio essenziale di curcuma viene distillato a vapore dai rizomi o radici ed è composto soprattutto di turmeroni. Le molecole di curcuminoidi, che sono più grandi, non resistono al processo di distillazione. Di conseguenza, in un olio essenziale di qualità non possiamo aspettarci di trovare che minuscole quantità di curcuminoidi.

Per ottenere il massimo beneficio, è utile consumare forme di curcuma con il più alto quantitativo di curcuminoidi e turmeroni nella loro forma più biodisponibile. In parole semplici nella forma botanica non se ne otterranno quanti ne stiamo cercando. Nell’estratto non ci sono comunque abbastanza turmeroni e bisogna cercre un modo per migliorare l’assunzione dei curcuminoidi. Se si usa l’olio essenziale, non si avranno i curcuminoidi, ma un livello relativamente alto di turmeroni. Con queste limitazioni, può essere difficile trovare il prodotto ideale. Che fare allora?

3 forms of turmeric

La soluzione doTERRA

Fortunatamente, doTerra ha risolto il problema per te. Il Deep Blue Polyphenol complex e Alpha CRS Cellular Vitality Complex sono stati formulati con estratti COstandardizzati di curcumina, il più importante dei curcuminoidi, oltre ad altri componenti per favorirne la biodisponibilità. Questi integratori provvedono un più alto quantitativo di curcuminoidi nella giusta formulazione che aiuta il corpo ad assorbirli. Con l’uso ombinato di questi prodotti, puoi ottenere la dose più alta di curcuminoidi e turmerone.


Conclusione

Esistono molti diversi prodotti a base di curcuma, con diversi livelli di componenti. Gli scienziati doTerra lavorano tanto per assicurarsi che i loro prodotti rispondano alle tue necessità.

Mentre scopri i prodotti nuovi, in particolare l’olio essenziale di curcuma, non dimenticare di prendere Deep Blue polyphenol complex e Alpha CRS+ per tutti i benefici della curcuma.

Usi e benefici

  • Supporta il sistema nervoso e le funzioni cellulari. Quando ti senti non in equilibrio o hai bisogno di calmarti, aggiungi Turmeric  a latte di cocco e miele per una bevanda gradevole e che aiuta.
  • I benefici di Turmeric possono essere utilizzati assumendo regolarmente 1-2 gocce in una capsula vegetale. Questo dà all’organismo il supporto antiossidante di cui ha bisogno per proteggersi dai radicali liberi e supporto immunitario.*
  • Diffonderlo per migliorare l’umore, favorire le emozioni positive.
  • Turmeric ha la capacità di supportare il metabolismo del glucosio e dei grassi. Assumere 1-2 gocce in un bicchiere d’acqua.*
  • Aggiungerlo alla crema per il viso per una pelle luminosa e pulita. Può essere usato anche sulle imperfezioni.
  • In cucina, aggiungere 1-2 gocce a una frittata, riso bollito, zuppe, verdure saltate. Ha un aroma leggermente piccante ed è un modo per godere dei suoi benefici.
  • Massaggiarlo dopo l’attività fisica intensa insieme a olio di cocco frazionato sulle parti che ne hanno più bisogno.

Approvvigionamento

La Curcuma longa è una pianta perenne e fiorita che non cresce spontaneamente, ma dove viene coltivata può crescere fino a quasi un metro di altezza. doTerra si rifornisce in diverse parti di India e Nepal, dove uomini e donne si occupano rispettivamente della coltivazione e della scelta dei diversi gradi di qualità delle radici in modo simile a quanto avviene in Somalia con Frankincense.

Spesso la coltivazione della curcuma viene utilizzata come intercalare tra altre coltivazioni, ad esempio mais e canna da zucchero. Questo permette di ottenere il massimo da un appezzamento di terreno aiuta a mantenerlo fertile, ridurre le erbacce e il deflusso del suole e ad avere diverse possibilità se un raccolto fallisce.

curcuma (l'erboristeria.com)
foto l’erboristeria.com

L’olio della Riparazione

La curcuma aiuta a riparare fisicamente, mentalmente ed emotivamente. Ha proprietà potenti che agiscono su aspetti bloccati o danneggiati. E’ un forte antidoto da chi si sente paralizzato daipericoli della vita o dalla perdita di una funzione o della libertà di cui prima godevano e che davano per scontata. E’ indicata soprattutto quando tragedie personali o la perdita di fiducia nelle proprie capacità ci appesantiscono, quando offre forza e speranza.

Può anche restaurare la fede nella bontà. Ricorda che nel bene e nel male, ogni persona svolge un ruolo nel destino del mondo. In un tempo in cui vengono commesse atrocità e atti senza cuore, apparentemnte senza conseguenze, la fede nell’umanità può facilmente cadere. Turmeric ci aiuta a pensare che la maggior parte degli individui scelgono di agire per il bene, nonostante i rischi. Il suo calore dà stabilità al cuore che vacilla e fiducia che la bontà e il progresso sono sempre possibili.

Aiuta anche coloro che combattono contro pregiudizi, discriminazione e razzismo, dando coraggio e forza per trasformare quelli che sembrano ostacoli insormontabili in sentieri possibili.

Oli con cui sta bene
Altri oli di spezie tra cui cannella, zenzero e cardamomo. Altre ottime opzioni sono arancio, pompelmo e ylang ylang.

Precauzioni
Possibile sensitività della pelle. Tenere lontano dalla portata dei bambini. In caso di gravidanza, allattamento o condizioni mediche particilari, consultare il proprio medico. Evitare il contatto con gli occhi, le orecchie e altre aree sensibili.

Vuoi provare Deep Blue polyphenol complex per alleviare i tuoi dolori, o scoprire ome gli oli essenziali possono aiutarti? Scrivimi a laviaaromatica@gmail.com, mi fa piacere aiutarti! La mia consulenza è gratuita per tutte le persone che scelgono di iniziare con me il loro percorso con gli oli essenziali e doTerra.

Bibliografia: doTerra blog, doterra science blog, Emotions and essential oils.

1 thought on “Olio essenziale di curcuma

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.