Oli essenziali e miscele

Olio essenziale di Coriandolo

Noto anche come cilantro, il Coriandrum sativum è una pianta annuale altamente aromatica che ha molti usi. L’olio di coriandolo viene estratto dalle foglie di questa pianta, mentre i semi forniscono un olio diverso, noto come cilantro. Sia le foglie che i semi della pianta sono comunemente usati in cucina per il loro aroma e sapore.

Gli oli di coriandolo e cilantro sono tecnicamente della stessa pianta, ma non sono esattamente intercambiabili. Il sapore del coriandolo è caldo, nocciolato e speziato con un pizzico di agrumi, mentre il cilantro è più erbaceo e agrumato. Questo ha a che fare con la parte della pianta da cui provengono: l’olio di coriandolo è rigorosamente dai semi mentre l’olio di cilantro proviene dalle foglie delicate. E, mentre alla maggior parte delle persone piace il coriandolo, ci sono alcune persone che odiano il sapore del cilantro perché ha un sapore di sapone (gli studi dimostrano che questo ha a che fare con un gene specifico che non tutti hanno).

Per gli americani la distinzione è più semplice perché il cilantro è comune nella cucina messicana, che è molto diffusa negli Stati Uniti. Di conseguenza, la parola coriandolo negli Stati Uniti si riferisce solo ai semi essiccati e alle spezie macinate. A livello internazionale, tuttavia, e anche in Italia, il coriandolo viene utilizzato per riferirsi all’intera pianta e le persone distinguono tra foglie e semi facendo riferimento alla spezia come seme di coriandolo.

I componenti dell’olio di coriandolo
I componenti chimici principali sono: linalolo, α-pinene, γ-terpinene, canfora.

Ha una composizione simile all’olio essenziale di Lavanda, aiuta a mantenere una pelle chiara e pulita e a creare un’atmosfera rilassante.

Uno dei componenti principali dell’olio di coriandolo è il linalolo, un alcol monoterpene noto per le sue proprietà tonificanti. Secondo uno studio, l’ingestione di linalolo ha mostrato una forte associazione con miglioramenti nell’apprendimento, nella memoria e nella salute cognitiva generale. * Oltre a promuovere una sana funzione cerebrale, il linalolo è anche noto per contribuire al rilassamento dei vasi sanguigni, che è utile quando il corpo è a riposo. *

Usi e benefici

Uso Aromatico:

  • Diffondere 3-4 gocce da solo o insieme ad altri oli, ecco qualche idea!

Uso topico:

  • applicare una o due gocce sulla zona desiderata. Diluire con un olio vettore per ridurre al minimo la sensibilità della pelle.
  • Aggiungere una goccia ai detergenti per il viso e alla crema idratante per mantenere la pelle pulita.
  • Utilizzarlo nei massaggi con olio vettore e applicarlo sotto ai piedi per un effetto rilassante.

Uso interno:

  • L’olio di coriandolo è comunemente usato internamente per aiutare la digestione. * Per utilizzare questi benefici dell’olio di coriandolo, prendere in considerazione l’aggiunta di due o tre gocce di olio a una capsula vegetale o un bicchiere d’acqua per favorire la digestione quotidianamente o dopo un pasto abbondante. *
  • Aggiungere una goccia a zuppe e piatti orientali.

Aromaterapia delle emozioni: l’olio dell’Integrità

Il coriandolo è l’olio dell’integrità con se stessi. Aiuta chi è intrappolato in una routine in cui serve gli altri, ma non riesce ad occuparsi dei propri bisogni. Sposta l’attenzione dal fare le cose per essere accettati al fare quello che si sente importante per se stessi.

Dà il coraggio di uscire da una situazione che ci fa sentire prigionieri e accettare il rischio di essere quello che si sente davvero.

Se ti fa piacere conoscere meglio gli oli essenziali, o sei pronta/o ad iniziare ad usare il tuo percorso con doTerra e vuoi farlo insieme a me e al mio team, scrivimi senza impegno a laviaaromatica@gmail.com

*Queste dichiarazioni non sono state valutate dalla Food and Drug Administration. Questo prodotto non è destinato a diagnosticare, trattare, curare o prevenire alcuna malattia.

Precauzioni: Possibile sensibilità cutanea. Tenere fuori dalla portata dei bambini. In caso di gravidanza, allattamento o cure mediche, consultare il proprio medico. Evita il contatto con gli occhi, l’interno delle orecchie e le aree sensibili

Bibliografia: doterra blog, Essential emotions

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.