Oli essenziali e miscele

Melaleuca Alternifolia (Tea tree oil)

L’olio essenziale di Melaleuca è stato il primo che ho usato, tanti anni fa, e che mi ha fatto capire l’efficacia degli oli essenziali. E’un olio di cui non si può fare a meno, perché è tanto tanto versatile!

Si ricava dalle foglie di un albero sempreverde, che raggiunge i 12 metri di altezza e presenta foglie piccole e lineari, simili ad aghi, e fiori bianco rosato. Un albero da cui non si ricava il tè…allora da dove viene questo nome?

L’ho scoperto preparando un progetto di inglese per la scuola sulla vita di James Cook. Questo scopritore inglese, che poco più che adolescente si imbarcò con la marina militare nel 1755, in uno dei suoi viaggi arrivò in Australia, allora inesplorata. Da buoni inglesi avevano l’abitudine di prendere il tè, ma in mancanza della classica miscela preparavano una tisana con le foglie profumate di un albero locale. Avevano degli artisti a bordo, perché uno dei compiti che avevano era quello di prendere nota e di disegnare le specie di animali e piante sconosciute in Europa. Così, l’albero della Melaleuca, di cui i marinai non conoscevano il nome, fu denominato “albero del tè”, anche se con il tè non aveva nulla a che fare.

E’ stato usato per secoli in quei paesi, senza una conoscenza scientifica della sua attività biologica, ma per diverse buone ragioni, tra cui infiniti usi per la cura della pelle e per il supporto ai sistemi corporei. Gli scienziati ch lavorano presso doTerra hanno recentemente pubblicato uno studio sul giornale “Cogent Biology” in merito all’olio essenziale di melaleuca nelle cellule della pelle.

E’ uno studio molto importante perché è uno dei pochissimi che ne studiano l’impatto nelle cellule della pelle umane: questo significa che è uno dei pochi studi in merito ad uno degli usi più comuni della Melaleuca, l’uso topico.

Sul blog scientifico doTerra leggiamo: “Immaginate le cellule come una fabbrica con diversi  operai, la maggior parte dei quali sono proteine, che ne assicurano la funzione appropriata. I livelli di queste proteine spesso riflettono il modo in cui le cellule lavorano. I geni sono i mattoni delle cellule e sono essenziali per la creazione delle proteine. Per studiare l’impatto della Melaleuca sulle funzioni e i processi cellulari, gli scienziati di doTerra ne hanno misurato l’impatto sulle proteine e sui diversi geni.

Riassunto in breve, lo studio mostra il forte impatto della Melaleuca sui geni e sulle proteine che fanno parte delle nostre cellule. I risultati suggeriscono che influenzi processi e funzioni delle cellule umane, tra cui il metabolismo e il rimodellamento dei tessuti, ed aprono la strada a molte altre interessanti ricerche!

Usi e Benefici

L’olio essenziale di Melaleuca alternifolia, o Tea Tree, contiene circa 92 diversi componenti e si presta a infinite applicazioni. In Australia veniva utilizzata quotidianamente dagli aborigeni, che ancora oggi ne applicano le foglie direttamente sulla pelle per un effetto rinfrescante. In seguito, la conoscenza dei benefici di questa pianta si diffuse in tutto il mondo. (

Nell’immagine che segue vedete sia la boccetta di olio essenziale puro da 15 ml che la versione già diluita e pronta all’uso in confezione roll-on da 10 ml)

Altri usi:

  • Igiene orale: 1 goccia 1 volta a settimana sullo spazzolino e lavarsi i denti
  • Occasionale mal di gola: gargarismi con 2 gocce di o.e. diluite in acqua
  • Igiene intima: semicupi con 3-5 gocce di o.e. diluito in acqua
  • Dopo uno sforzo e muscoli stanchi: fare un bagno con 5-10 gocce di o.e. e sali di Epsom
  • Purificare l’aria: diffondere qualche goccia nell’ambiente
  • Scoraggiare i pidocchi: massaggiare qualche gocce sul cuoio capelluto e sulle lunghezze.

Sotto trovate delle idee per diffondere la melaleuca e delle ricette di roll-on per diverse esigenze.

Le Emozioni: l’olio dei Confini Energetici

L’olio di Melaleuca è disinfettante e anche a livello sottile elimina carichi energetici negativi, in particolare relazioni dipendenti e parassitiche, siano esse con persone, microorganismi nel corpo fisico, o esseri spirituali.

Ci si può sentire senza forze ed energie, ma senza capire da cosa dipenda. La melaleuca aiuta a rompere i legami negativi per lasciare posto a relazioni più sane, in cui vengano rispettati gli spazi personali. Incoraggia anche ad evitare comportamenti quali lasciare gli altri abusare del nostro tempo, energia e talenti, non rendersi la responsabilità per le proprie scelte, di se stessi, mentre ci si prende cura degli altri, addossandosi i loro problemi. Aiuta a disintossicarsi ed è chiamato “L’olio dei confini energetici”.

COME USARLO:
Diffondere, inspirare dalle mani a coppa, applicare sullo stomaco, sotto i piedi, o in cima al capo.

 

Hai già provato l’olio essenziale di melaleuca? Per scoprire di più sugli oli essenziali per le tue esigenze contattami, mi fa piacere aiutarti!

Questo post ha scopo puramente informativo, non si intende diagnostiare, trattare o guarire alcuna malattia.

BIBLIOGRAFIA

doTERRA Melaleuca Study Melaleuca (Melaleuca alternifolia) essential oil demonstrates tissue-remodeling and metabolism-modulating activities in human skin cells, Xuesheng Han & Tory L. Parker, Cogent Biology (2017), 3: 1318476.

doterra blog, The essential Life, emotions and essential oils, Guida completa agli oli essenziali.

4 thoughts on “Melaleuca Alternifolia (Tea tree oil)

Lascia un commento

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.